Cerca nel sito
CATALOGO
Scegli la disciplina
Scegli la disciplina


SCARICA IL CATALOGO SCUOLA SUPERIORE 2017



SCARICA IL CATALOGO SCUOLA MEDIA 2017



SCARICA IL CATALOGO
di LATINO




SCARICA IL CATALOGO di GRECO



SCARICA IL CATALOGO di NARRATIVA SCUOLA MEDIA

S142 - Il buon Governo

Democrazia e utopia da Atene ai contemporanei
2008 - pp. 240 - 9788824470322 - € 13,50

Prezzo pdf: €10,99

  • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
    Per la riproduzione a favore di studenti non vedenti, ipovendenti o con disturbi specifici di apprendimento contatta info.scuola@simone.it
 
 
 




Il buongoverno è il motivo conduttore che lega i testi di questa antologia.
Formalmente, l'idea di partenza è quella di concentrare le letture in greco intorno a un tema unico, creando un percorso intertestuale e pluridisciplinare esteso a diverse espressioni letterarie, anche moderne e contemporanee. Per quanto riguarda il contenuto, l'importanza della nozione di città, come spazio di civile convivenza e di dialogo politico aperto a tutti, non ha bisogno di giustificazioni, ma semmai, in questi anni, di essere riaffermata o addirittura riscoperta. Tra i tanti modelli possibili, l'Occidente fonda la sua identità politica sulla povli~ greca, che per noi significa essenzialmente Atene, se non altro per la quantità e lo spessore ideologico delle testimonianze che ha prodotto e che ci sono giunte. E Atene è stata indubbiamente oggetto di un processo di mitizzazione, iniziato già nel V secolo a.C. e nella sostanza confermato dalle epoche successive, pur nella diversità degli orientamenti culturali che si sono succeduti e con crescente consapevolezza critica. L'ipotesi seguita dall'antologia è di vedere come nasce il mito di Atene, quali sono i contenuti che esalta e le ambiguità che mette in ombra. I tre autori proposti – Tucidide, l'Anonimo della Costituzione degli Ateniesi, Aristofane – vissero nello stesso arco di tempo e furono testimoni della potenza e del progressivo declino della città; capaci di cogliere in profondità i risvolti della crisi, diedero risposte in forma diversa – attraverso la celebrazione critica, la polemica, la parodia –, ognuno richiamando la necessità dell'eujnomiva, ossia di un governo che fosse giusto; il che apriva tante strade, dal ricordo del buon tempo antico, ai progetti avveniristici, all'utopia.
Buongoverno e utopia possono essere accostati: quest'ultima, in particolare, è sviluppata nei percorsi intertestuali, dove si è cercato di creare diverse categorie e di chiarire qualche ambiguità.
Nella scelta dei testi di confronto sono stati privilegiati spesso alcuni tra i maggiori autori del V secolo, nell'intento di ampliare il quadro dell'ambiente in cui il dibattito si svolse. Accanto a quelli, e sempre riportati per esteso, si trovano passi di poeti e scrittori cronologicamente successivi e molto diversi per epoca, idee, cultura; alcuni si richiamano tra loro esplicitamente, altri sono accostati con una certa libertà e non di rado sulla scia di suggestioni personali.
Le opere antologizzate seguono solo in parte i programmi ministeriali: se il discorso di Pericle può considerarsi in linea con la prevista lettura di un'orazione, la Costituzione degli Ateniesi è certo un testo ‘fuori dal canone', e ancor più lo è la commedia. La sua presenza al posto della tragedia si deve prima di tutto a esigenze di carattere tematico, per quanto non si possa certo dire che l'una sia più ‘politica' rispetto all'altra; ma va sottolineata l'opportunità di valorizzare il comico e la sua straordinaria forza dirompente, che la tradizione classicistica ha sempre relegato a un ruolo secondario, rispetto alla profondità e all'indubitabile bellezza della tragedia. In sostanza, la lettura di un testo come gli Uccelli può costituire un'esperienza scolastica abbastanza imprevedibile e libera, capace di dare una nuova motivazione allo studio e un diverso aspetto a ciò che normalmente si impara sui Greci.
Parte integrante del testo è il CD ROM (Requisiti del sitema: Sistema operativo Windows 97 e successivi. Browser: Internet Explorer 5 e successivi. RAM: 512 kb), un risorsa concepita in modo del tutto innovativo per un'antologia scolastica: esso contiene in lingua originale e in versione integrale i testi degli autori greci presenti nell'antologia (o citati nei percorsi), insieme ad altri accostabili per genere o tematiche. Lo scopo è quello di mettere insieme un cospicuo patrimonio letterario e di renderlo disponibile in formato html, una modalità che permette di condurre ricerche per parola, di costruire materiali per gli studenti, percorsi letterari e ipertesti didattici, sulla linea o in alternativa a quello proposto nel volume.


L’UTOPIA DEL BUONGOVERNO
• Identificazione di una città
• Il concetto di koinovn
• Le contraddizioni latenti
• La povli~ di fronte alla guerra
TUCIDIDE, STORIE
Epitafio di Pericle, II 36-41
PERCORSI & CONFRONTI
IL MITO DI ATENE

• Euripide: il governo del popolo
• Platone: la città come tevlo~
• Isocrate e Lisia: la città come mito
NASCITA DI UNA povli~
• Iliade: lo scudo di Achille
• Odissea: Feaci e Ciclopi
• Esiodo: la città giusta
• Solone: il koinovn
• Solone: Eujnomiva
ANONIMO, COSTITUZIONE DEGLI ATENIESI
Il governo dei peggiori, I 1-9
Schiavi e meteci, I 10-12
Gli alleati, I 14-15
I processi, I 16-18
Le feste, II 9-10
Atene centro dei commerci, II 11-12
PERCORSI & CONFRONTI
LA DEMOCRAZIA DISCUSSA

• Teognide: stare con i buoni
• Teognide: la vil razza
• Teofrasto: ritratto dell’oligarchico
• Tucidide: intelligenza del popolo
• Tucidide: la collaborazione dell’aristocrazia
ARISTOFANE, UCCELLI
La fuga da Atene e l’incontro con Upupa, 1-262
L’agone con il coro, 522-638
Parabasi del coro: la cosmogonia, 685-750
Parabasi del coro: il mondo alla rovescia, 758-800
I primi visitatori indesiderati, 992-1057
• Metone, 992-1020
• L’Ispettore coloniale e il Venditore di decreti, 1021-1057
Gli altri visitatori, 1337-1469
• Il Parricida, 1337-1370
• Cinesia, 1373-1409
• Il Sicofante, 1410-1469
L’ambasceria degli dei e i patti di pace, 1565-1693
PERCORSI & CONFRONTI
UTOPIE

• Platone: i fondamenti
• More: Utopia
• Rabelais: Thélème o la libertà
• Voltaire: Eldorado
• Bradbury: bruciare i libri
PAESI DI CUCCAGNA
• Esiodo: età dell’oro
• Boccaccio: il paese di Bengodi
• Luciano: le donne viti
• Collodi: il Paese dei balocchi
ISOLE
• Platone: Atlantide
• Orazio: le isole Felici
• Defoe: l’isola di Robinson
• Swift: Laputa
• Barrie: l’Isolachenoncè
• Bennato: l’isola che non c’è
• Gozzano: l’Isola Non-Trovata
• Guccini: l’isola non trovata
• Saramago: l’isola sconosciuta
VOLARE
• Teognide: le ali della poesia
• Leopardi: l’immaginativa degli uccelli
• Bach: il gabbiano Jonathan o la perfezione
Appendice metrica
Glossario