Cerca nel sito
CATALOGO
Scegli la disciplina
Scegli la disciplina


SCARICA IL CATALOGO SCUOLA SUPERIORE 2017



SCARICA IL CATALOGO SCUOLA MEDIA 2017



SCARICA IL CATALOGO
di LATINO




SCARICA IL CATALOGO di GRECO



SCARICA IL CATALOGO di NARRATIVA SCUOLA MEDIA

S395 - Esercizi di programmazione in Turbo Pascal, Visual Basic e Java

• Studenti del triennio delle Scuole secondarie di secondo grado • Istituto tecnico industriale - Perito informatico - Progetto Abacus • Istituto tecnico commerciale - Ragioniere programmatore progetto Mercurio


2009 - pp. 416 - 9788824465304 - € 18,00

Prezzo pdf: €13,99

A. De Rosa
  • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
    Per la riproduzione a favore di studenti non vedenti, ipovendenti o con disturbi specifici di apprendimento contatta info.scuola@simone.it
 
 
 




Durante lo studio dell'informatica buona parte del tempo è dedicata allo sviluppo di semplici programmi che avvicinino gli studenti alla comprensione della complessa articolazione delle attività mentali che occorre mettere sul campo per realizzare prodotti applicativi corretti.
È ormai opinione condivisa da molti che la programmazione sia un'attività che va affrontata con il ricorso ad una metodologia rigorosa ed il supporto di tecniche di ingegnerizzazione del software.
A seconda del paradigma di programmazione prescelto le strade possono essere differenti.
Se si segue il paradigma imperativo, il problema da risolvere attraverso un programma per elaboratore va innanzitutto analizzato, soprattutto per quanto riguarda i dati di input e di output. Successivamente va individuato un procedimento algoritmico da seguire per ottenere i risultati attesi. Allo scopo di condividere con altre figure professionali la procedura ideata si può far riferimento ad una rappresentazione grafica dell'algoritmo (ad esempio il flow-chart), che costituisce la base per passare alla fase successiva, ovvero la codifica nel linguaggio prescelto. Il prodotto di tale lavoro va infine visto come la base per avviare poi attività tecniche di routine, quali la compilazione, il debugging, il test ed il rilascio.
Se invece si segue un paradigma visuale ad eventi o ad oggetti, l'attenzione, piuttosto che sui dati, va concentrata sull'interfaccia grafica o sulle componenti del problema.
Quando si vuole realizzare un'applicazione attraverso un'interfaccia grafica (GUI) si fa uso di una combinazione di controlli quali bottoni di comando, finestre, caselle di testo, etichette ecc. per i quali la scelta del layout più adeguato va opportunamente calibrata al fine dell'iserimento nel sistema più ampio dell'interfaccia tra l'utente e la macchina.
Il paradigma orientato agli oggetti aiuta il programmatore a risolvere il problema attraverso l'individuazione
degli oggetti componenti la realtà da prendere in esame e le correlazioni esistenti tra gli oggetti.
Il testo rappresenta un supporto allo studente che vuole fare esperienze di programmazione in tutti e tre i paradigmi di programmazione. Perciò gli esercizi presentati sono affrontati secondo il paradigma imperativo con il ricorso al linguaggio Turbo Pascal, secondo il paradigma della programmazione visuale attraverso il linguaggio Visual Basic e secondo la metodologia OOP (Oriented Object Programming) attraverso il linguaggio Java.
Per ciascun esercizio sono presentati:
— una traccia sintetica;
— uno schema rappresentante i dati di input e di output;
— uno schema di esempi ritenuti significativi per la comprensione e l'analisi del problema.
Gli esercizi svolti secondo la programmazione imperativa sono poi integrati dal flow-chart risolutivo e dalla codifica in Turbo Pascal.
Gli esercizi svolti secondo il paradigma visuale ed il paradigma ad oggetti sono infine integrati dall'interfaccia grafica e dal codice in Visual Basic ed in Java.
In tutto gli esercizi sono 217, di cui 80 interamente svolti in Turbo Pascal, 32 interamente svolti in Visual Basic e 30 interamente svolti in Java.
Gli esercizi svolti spesso contengono commenti finali che facilitano la comprensione del codice e guidano lo studente in modo graduale ai temi concettuali e sintattici dei diversi linguaggi di programmazione adottati.
Il linguaggio Turbo Pascal utilizzato fa riferimento alla versione Turbo Pascal per Windows 1.5, ma con piccolissime modifiche può essere applicato anche alla versione Turbo Pascal 7.0.1 1 Per rendere compatibile il codice alla versione 7.0 occorre trasformare la linea USES WINCRT in USES CRT.
Il codice Visual Basic è stato realizzato secondo l'ambiente Microsoft Visual Basic 5.0.
I programmi Java sono stati ottenuti attraverso NetBeans IDE 6.1.
Gli esercizi sono presentati in blocchi a difficoltà via via crescente ed affrontano le seguenti tematiche generali:
• uso della sola struttura sequenziale;t
• uso della struttura dell'alternativa;
• uso della struttura iterativa;
• elaborazione di array monodimensionali e bidimensionali;
• elaborazione di archivi.
In appendice sono mostrate indicazioni utili per introdurre all'utilizzo della piattaforma Netbeans per sviluppare programmi Java.
Al testo si accompagna un CD-ROM contenente l'ambiente di programmazione Netbeans Java fornito dalla Sun Microsystem utilizzabile (peraltro facilmente scaricabile dalla rete internet facendo ricorso, per gli indirizzi, ai motori di ricerca) ed i programmi in Turbo Pascal, Visual Basic e Java.
Il CD-ROM è stato pensato come strumento utile allo studente che voglia impadronirsi delle abilità e delle competenze relative ai linguaggi Pascal, Visual Basic e Java.
Attraverso il programma (in autoavviamento) di fruizione dei contenuti del CD vengono presentati a video tutti gli esercizi svolti nel testo con una modalità semplice e chiara e guidata da pulsanti di comando: per ciascun esercizio selezionato viene visualizzata la traccia, accompagnata dal codice (in Turbo Pascal, in Visual Basic o in Java) ed eventualmente dall'esecuzione immediata del programma.
Per rendere più veloce e completa l'esecuzione dei programmi è anche possibile procedere all'installazione dei contenuti su hard disk.
In ogni caso, si suggerisce di indirizzare lo studente ai seguenti comportamenti metodologici per lo studio di ciascun esercizio:
a) lettura della traccia dell'esercizio sul testo cartaceo e/o da programma, selezionando la sezione e l'esercizio;
b) analisi dei dati di input e di output attraverso la lettura del testo cartaceo;
c) lettura degli esempi forniti dal testo cartaceo;
d) esame dell'esecuzione dell'esercizio attraverso il pulsante “Esegui l'esercizio” del programma allo scopo di ricavarne il layout delle videate e la tipologia delle elaborazioni desunte. Per i dati, si suggerisce di far riferimento a quelli ricavati dagli esempi di cui al punto precedente c);
e) realizzazione e sviluppo del codice sorgente per simulare l'esecuzione di cui al punto precedente;
f) confronto della soluzione algoritmica e del codice prodotto con quello dei contenuti del CD. Questo confronto è facilitato facendo uso del pulsante del programma “Visualizza il codice”.