Cerca nel sito
CATALOGO
Scegli la disciplina
Scegli la disciplina


SCARICA IL CATALOGO SCUOLA SUPERIORE 2017



SCARICA IL CATALOGO SCUOLA MEDIA 2017



SCARICA IL CATALOGO
di LATINO




SCARICA IL CATALOGO di GRECO



SCARICA IL CATALOGO di NARRATIVA SCUOLA MEDIA

S481 - Psicologia e Metodologia della ricerca

Per il primo biennio dei Licei delle Scienze umane - Opzione economico-sociale - digiWORLD tutto compreso BES Didattica inclusiva LIBRO MISTO con contenuti digitali integrativi


2018 - pp. 416 - 9788891415288 - € 20,00

Prezzo pdf: €16,90

Rossella Micillo
  • Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
    Per la riproduzione a favore di studenti non vedenti, ipovendenti o con disturbi specifici di apprendimento contatta info.scuola@simone.it
 
 
 




La Psicologia e la Metodologia della ricerca costituiscono gli assi portanti dell’intero corso di Scienze umane a indirizzo economico-sociale; alla luce di ciò, la scelta del volume unico nasce dalla volontà di consentire agli studenti del primo biennio di acquisire abilità e competenze funzionali a costruire la “cassetta degli attrezzi” indispensabile per l’analisi dei fenomeni oggetto di studio.

L’approccio alle due discipline avviene in maniera induttiva: le tematiche sono anticipate da articoli o brani di attualità che mirano a catturare l’interesse dell’allievo e tenerlo vivo nel corso di tutta la trattazione.

Gli argomenti previsti dalle Indicazioni nazionali vengono qui presentati con un linguaggio semplice, seppur rigoroso, e inseriti in contesti significativi per lo studente, in modo da rendere l’apprendimento un processo attivo e non puramente mnemonico.

Il testo è corredato di schede di approfondimento, di glosse esplicative, di rimandi ai contenuti multimediali e spazi operativi funzionali all’acquisizione di competenze e conoscenze molteplici, così come previsto dagli obiettivi specifici di apprendimento dichiarati dal Ministero.

Ciascuna Unità prevede poi una mappa concettuale che sintetizza gli argomenti esposti e un ampio repertorio di differenti tipologie di esercizi; l’apparato didattico si completa con una proposta di lavoro (Compito di realtà) finalizzata alla constatazione e alla messa in pratica delle competenze acquisite.

Le Sezioni si chiudono con la rubrica Il filo del discorso, utile ad un veloce riepilogo e a focalizzare i concetti chiave della trattazione.

Il presente manuale, infine, è un volume Digiworld tutto compreso! Con l’acquisto di questo testo lo studente ha già a disposizione tutto quello che occorre per studiare, integrando libro e risorse digitali: volume cartaceo + e-book + estensioni on line. Il codice alfanumerico posto alla fine del volume consente, infatti, collegandosi al sito www.simonescuola.it, di scaricare gratuitamente la versione e-book integrale del testo e di accedere a tutti i materiali digitali integrativi.



Parte Prima: Psicologia

Sezione 1

La mente: caratteristiche, dimensioni evolutive e sociali

Unita 1

La psicologia

1 Che cos’è la psicologia

2 Le origini della disciplina

3 Le svolte del Novecento

3.1 Da Pavlov al comportamentismo

3.2 I processi dinamici

3.3 L’ipotesi psicogenetica

3.4 Il modello contestualista

3.5 Il cognitivismo

3.6 Lo sviluppo delle neuroscienze

Unita 2

Il cervello e la sua struttura

1 Cenni anatomici

2 Sviluppo biologico del Sistema Nervoso Centrale

3 Caratteristiche del Sistema Nervoso Centrale

3.1 Prima infanzia

3.2 Lo sviluppo del sistema nervoso nell’adulto

Unita 3

Percezione e attenzione

1 La percezione: definizione e teorie

1.1 La prospettiva psicofisiologica

1.2 La prospettiva gestaltica

1.3 La prospettiva funzionalista

1.4 La prospettiva cognitivista

2 Le illusioni percettive

2.1 La costanza percettiva

2.2 L’organizzazione figura-sfondo e le figure reversibili

2.3 Le illusioni ottiche

3 L’attenzione

Unita 4

Lo sviluppo sociale

1 Adattamento e ambiente

2 La teoria dello sviluppo cognitivo di Piaget

3 Ambiente e sviluppo per Vygotskij

Unita 5

La relazione affettiva

1 L’attaccamento

2 Gli studi di Freud

3 René Spitz e la teoria degli «organizzatori»

4 La teoria dello sviluppo «psico-sociale» di Erikson

4.1 L’infanzia

4.2 L’adolescenza

4.3 L’età adulta

4.4 La senescenza

5 L’appproccio etologico di Bowlby

6 Sviluppo e ambiente per Donald Winnicott

Unita 6

Pensiero, intelligenza e identità

1 Come pensiamo

2 Il ragionamento: elementi e strategie

3 L’intelligenza e le sue forme

Sezione 2

Relazioni, contesti e ruoli sui luoghi di lavoro

Unita 1

Introduzione alla psicologia del lavoro

1 Definizioni

2 L’organizzazione e le sue strutture

2.1 Taylor e l’organizzazione scientifica del lavoro

2.2 Fayol e i principi del management

2.3 Weber e il modello burocratico

2.4 Il toyotismo e la filosofia del just in time

3 Elton Mayo e il fattore umano4 La motivazione

4.1 Abraham Maslow e la prospettiva umanista

4.2 La non-insoddisfazione di Herzberg

5 Morin e la teoria della complessità

5.1 La capacità relazionale dell’uomo

5.2 Relazione e comunicazione

Unita 2

La persona e il contesto

1 La comunicazione come trasmissione

1.1 Vari modi di comunicare

1.2 Gli elementi fondamentali della comunicazione

2 La pragmatica della comunicazione

3 Gli assiomi della comunicazione

4 I sistemi comunicativi

4.1 Sistema verbale

4.2 Sistema intonazionale

4.3 Sistema paraverbale

4.4 Sistema cinesico

4.5 Il comportamento spaziale o prossemica

4.6 Il comportamento motorio-gestuale

4.7 La percezione aptica

5 Pregiudizi e stereotipi: gli studi di Allport

5.1 Come nascono i pregiudizi

5.2 Lo stereotipo

6 Gli stili della comunicazione

6.1 Stile assertivo

6.2 Stile passivo

6.3 Stile aggressivo

6.4 Stile passivo-manipolativo

6.5 Stile passivo-aggressivo

7 Le distorsioni nella comunicazione

8 Le emozioni e l'intelligenza emotiva di Goleman

Unita 3

Comunicare nella professione

1 La comunicazione strategica

2 Il colloquio come strumento di lavoro

2.1 Il colloquio psicologico

2.2 Il colloquio di lavoro individuale

Sezione 3

Lavorare insieme: dinamiche e pratiche di gruppo

Unita 1

Costruire il gruppo di lavoro

1 Definizione di gruppo

2 Le dinamiche di gruppo

3 Fasi di sviluppo di un gruppo

3.1 “Accorgimenti” per il buon funzionamento di un gruppo

4 Il gruppo come “risorsa”

5 Le caratteristiche dei gruppi

Unita 2

Caratteristiche e funzioni del gruppo

1 Le Bon e le ricerche sulle folle

2 Lewin e la teoria del campo

2.1 Il contesto

2.2 La leadership

2.3 Stili di leadership

3 Una rete tra i gruppi

3.2 Il volontariato

Unita 3

Strutture e dinamiche dei gruppi di lavoro

1 Leader e manager

1.1 Il buon capo

2 Il gruppo di lavoro (teamwork)

3 Comunicazione nei gruppi

3.1 Le tecniche della comunicazione in gruppo: brainstorming e negoziazione

4 Il conflitto nel gruppo di lavoro

5 Il mobbing

5.1 Gli spettatori

6 L'integrazione nel gruppo

Sezione 4

Apprendimento e metodi di studio

Unita 1

Concetti e teorie sull’apprendimento

1 Definizioni

2 Gli studi sull’apprendimento

2.1 Il condizionamento classico di Pavlov

2.2 Il condizionamento “operante” (o “strumentale”)

2.3 L’apprendimento imitativo

2.4 Apprendimento per insight o intuizione

2.5 L’apprendimento per mappe cognitive

Unita 2

Apprendimento e arco di vita

1 La prospettiva costruttivista: Piaget, Vygotskij e Bruner

1.1 L’apprendimento per Piaget

1.2 Vygotskij e l’interazione sociale

1.3 La teoria di Bruner

2 La teoria dei costrutti personali di Kelly

3 Sociocostruttivismo e apprendimento

3.1 Apprendimento di gruppo e strategie

3.2 Le dimensioni dell’interazione sociale di Doise

4 Il mastery learning

5 Comunità di pratiche, apprendimento cooperativo

6 Neuroscienze e apprendimento

6.1 I neuroni specchio e gli studi Rizzolatti

7 L’approccio sistemico e la prospettiva ecologica di Bronfenbrenner

8 Carl Rogers e la prospettiva umanista nell’apprendimento

9 Il pensiero laterale e il pensiero verticale di De Bono

10 Il pensiero convergente e il pensiero divergente di Guilford

Unita 3

Stili di apprendimento e motivazione

1 Stili di apprendimento e intelligenza

2 Stili cognitivi

2.1 I diversi stili cognitivi

3 Metodo Feuerstein e mediazione didattica

3.1 La modificabilità cognitiva

4 La motivazione ad apprendere

4.1 Studi sulla motivazione estrinseca

4.2 Studi sulla motivazione intrinseca

4.3 La prospettiva cognitivista

4.4 La psicoanalisi

4.5 Emozioni e motivazione

Unita 4

Gli ambienti di apprendimento

1 Individui, ambiente, educazione

2 La famiglia e i suoi modelli educativi

3 Scuola come agenzia di socializzazione

3.1 I rapporti tra genitori e insegnanti

4 La formazione extrascolastica

5 I rapporti tra pari

Unita 5

La memoria

1 La facoltà di ricordare

1.1 Modello associativo

1.2 Il modello “pluri-componenti”

1.3 Il modello HIP (Human Information Processing)

2 Struttura della memoria

2.1 Il registro sensoriale (RS)

2.2 La memoria a breve termine (MBT)

2.3 La memoria a lungo termine (MLT)

2.4 Ritenzione e oblio

Unita 6

I metodi di studio

1 Farsi una cultura

2 Tipi di studio

3 Imparare ad apprendere

3.1 Prestare attenzione

3.2 Comprendere

3.3 Memorizzare

4 Le mnemotecniche

4.1 Tecniche di memorizzazione

4.2 Sistemi di memorizzazione

5 Alcuni metodi

Parte Seconda: Metodologia della ricerca

Sezione 1

Metodologia della ricerca e scienze umane

Unita 1

Procedere con metodo

1 Dal senso comune all’indagine scientifica

2 Alla ricerca di che cosa?

3 Il metodo statistico

Unita 2

Ricerca e scienze umane

1 Scienze esatte e scienze umane

2 Il punto di partenza

3 Validità della ricerca

Sezione 2

Elementi di base della statistica

Unita 1

Introduzione alla statistica descrittiva

1 L’indagine statistica

2 Statistica descrittiva e statistica inferenziale

3 Le fasi dell’indagine statistica

4 Alcuni concetti: unità, popolazione, caratteri, modalità

5 La rilevazione dei dati

5.1 Rilevazione totale

5.2 L’indagine campionaria

6 Lo spoglio dei dati

Unita 2

Misurazione e rappresentazione dei dati

1 La misurazione dei caratteri: le scale

2 La rappresentazione dei dati: le tabelle

2.1 Tabelle a semplice entrata

2.2 Tabelle a doppia entrata

3 Rappresentazioni grafiche

3.1 I diagrammi cartesiani

3.2 Gli istogrammi

3.3 Gli ortogrammi (o diagrammi a canne d’organo)

3.4 Gli areogrammi

3.5 I cartogrammi

3.6 Gli stereogrammi

Unita 3

Indici di posizione e variabilità

1 Gli indici di posizione: le medie

2 La media aritmetica

3 La moda

4 La mediana

5 La variabilità

5.1 Il campo di variazione

5.2 Lo scarto semplice medio

5.3 Lo scarto quadratico medio

Sezione 3

La raccolta dei dati

Unita 1

Osservare e sperimentare

1 Modi di osservare

2 Vantaggi e limiti dell’osservazione

3 Tecniche di registrazione e di annotazione di quanto osservato

3.1 Esempio di una griglia di osservazione

4 L’esperimento

Unita 2

Test e questionari

1 Caratteristiche dei test

1.1 I test d’intelligenza

1.2 I test attitudinali

1.3 I test di personalità

1.4 I test proiettivi più noti: Rorschach e TAT

2 Il questionario

Unita 3

Intervista e colloquio

1 L’intervista

2 Il colloquio

2.1 Relazione di aiuto e colloquio

Glossario