S408 – Laboratorio di Architettura

13,00

Saper vedere: tutti i progetti iniziano da qui.

Saper osservare criticamente, saper approfondire, saper riflettere sui fenomeni della vita reale prima ancora che saper progettare. Le Corbusier, la mente più lucida e produttiva dell’architettura del secolo scorso, sintetizzava con tale principio tutti gli aspetti della pratica creativa e compositiva: «Disegnare personalmente, seguire dei profili, occupare delle superfici, riconoscere dei volumi. è innanzitutto guardare, è forse essere atti ad osservare, forse atti a scoprire. In quel momento, il fenomeno dell’invenzione può sopraggiungere.

Si inventa e anche si crea; tutto l’essere è trascinato nell’azione; questa azione è il punto capitale. Gli altri sono rimasti passivi; voi avete visto».

In base a tali orientamenti teorici, la principale finalità del nostro Laboratorio di Architettura coincide, soprattutto, con la volontà di accendere negli studenti la passione per l’Architettura e la Progettazione, quali strumenti tecnici al servizio della creatività.

Di conseguenza, il taglio che si è dato al manuale è stato — necessariamente — pedagogico, in quanto si è scelto di incardinare la crescita intellettuale dello studente al centro del percorso formativo, attraverso l’attuazione di strumenti didattici che fossero graduali, puntuali e soprattutto di reale supporto agli studenti in ogni fase del processo di apprendimento.

Nello specifico, le applicazioni sono state anche considerate come efficaci strumenti di verifica, per valutare sia il livello di apprendimento raggiunto, sia l’andamento complessivo del percorso formativo, sia come proceda la preparazione in vista della seconda prova dell’Esame di Stato.

Ciò premesso, le azioni formative connesse al Laboratorio di Architettura sono state articolate in tre moduli, sostanzialmente consistenti in esercitazioni grafiche:

Rappresentazione e organizzazione del lavoro, aspetti grafici e rappresentativi.

Sette progetti svolti, sette progetti da svolgere.

Disegno digitale – manuale CAD.

Infine, tutti gli approfondimenti teorici, la scelta degli argomenti e le applicazioni progettuali, sono stati realizzati con la precisa convinzione che la formazione di una cultura estetica e di una sensibilità artistica non possa che condurre, inevitabilmente, alla formazione e alla piena crescita di un animo che sia educato, discreto e civile.

Laboratorio di architettura, infine, è un volume Digiworld tutto compreso! Con l’acquisto di questo libro lo studente ha già a disposizione tutto quello che occorre per studiare, integrando libro e risorse digitali: volume cartaceo + e-book + estensioni on line. In particolare per queste ultime, gli approfondimenti presenti sono segnalati da appositi box all’interno del testo. Il codice alfanumerico posto alla fine del volume consente, collegandosi al sito www.simonescuola.it o al sito www.scuolabook.it, di scaricare gratuitamente la versione e-book integrale del testo e di accedere a tutti i materiali digitali integrativi.

COD: S408 Categoria:

Descrizione

Saper vedere: tutti i progetti iniziano da qui.

Saper osservare criticamente, saper approfondire, saper riflettere sui fenomeni della vita reale prima ancora che saper progettare. Le Corbusier, la mente più lucida e produttiva dell’architettura del secolo scorso, sintetizzava con tale principio tutti gli aspetti della pratica creativa e compositiva: «Disegnare personalmente, seguire dei profili, occupare delle superfici, riconoscere dei volumi. è innanzitutto guardare, è forse essere atti ad osservare, forse atti a scoprire. In quel momento, il fenomeno dell’invenzione può sopraggiungere.

Si inventa e anche si crea; tutto l’essere è trascinato nell’azione; questa azione è il punto capitale. Gli altri sono rimasti passivi; voi avete visto».

In base a tali orientamenti teorici, la principale finalità del nostro Laboratorio di Architettura coincide, soprattutto, con la volontà di accendere negli studenti la passione per l’Architettura e la Progettazione, quali strumenti tecnici al servizio della creatività.

Di conseguenza, il taglio che si è dato al manuale è stato — necessariamente — pedagogico, in quanto si è scelto di incardinare la crescita intellettuale dello studente al centro del percorso formativo, attraverso l’attuazione di strumenti didattici che fossero graduali, puntuali e soprattutto di reale supporto agli studenti in ogni fase del processo di apprendimento.

Nello specifico, le applicazioni sono state anche considerate come efficaci strumenti di verifica, per valutare sia il livello di apprendimento raggiunto, sia l’andamento complessivo del percorso formativo, sia come proceda la preparazione in vista della seconda prova dell’Esame di Stato.

Ciò premesso, le azioni formative connesse al Laboratorio di Architettura sono state articolate in tre moduli, sostanzialmente consistenti in esercitazioni grafiche:

Rappresentazione e organizzazione del lavoro, aspetti grafici e rappresentativi.

Sette progetti svolti, sette progetti da svolgere.

Disegno digitale – manuale CAD.

Infine, tutti gli approfondimenti teorici, la scelta degli argomenti e le applicazioni progettuali, sono stati realizzati con la precisa convinzione che la formazione di una cultura estetica e di una sensibilità artistica non possa che condurre, inevitabilmente, alla formazione e alla piena crescita di un animo che sia educato, discreto e civile.

Laboratorio di architettura, infine, è un volume Digiworld tutto compreso! Con l’acquisto di questo libro lo studente ha già a disposizione tutto quello che occorre per studiare, integrando libro e risorse digitali: volume cartaceo + e-book + estensioni on line. In particolare per queste ultime, gli approfondimenti presenti sono segnalati da appositi box all’interno del testo. Il codice alfanumerico posto alla fine del volume consente, collegandosi al sito www.simonescuola.it o al sito www.scuolabook.it, di scaricare gratuitamente la versione e-book integrale del testo e di accedere a tutti i materiali digitali integrativi.

Modulo 1 Il progetto: elaborazione e rappresentazione

U.D. 1 – Fasi attuative del progetto

1. Dall’Idea al Progetto

2. Il progetto di massima

3. Il progetto esecutivo

4. Strutture e impianti

Strumenti didattici integrativi

Test di verifica

U.D. 2 – Aspetto grafico e organizzazione del lavoro

1. L’aspetto grafico e rappresentativo

2. Elaborati progettuali e fasi attuative: tabella sinottica

Strumenti didattici integrativi

Test di verifica

Modulo 2 Sette progetti svolti e sette esercizi progettuali

U.D. 1 – Sette progetti svolti

Introduzione alle applicazioni progettuali

1. Villa unifamiliare su due livelli – 1

Lotto

Elaborati progettuali richiesti

Schizzi di studio

Planimetria — Inserimento dell’edificio nel lotto

Piante

Sezioni e prospetti

Prospettiva

Relazione di progetto

2. Villa unifamiliare su due livelli – 2

Lotto

Elaborati progettuali richiesti

Schizzi di studio

Planimetria — Inserimento dell’edificio nel lotto

Piante

Sezioni

Prospetti

Relazione di progetto

3. Scuola materna per 270 bambini

Lotto

Elaborati progettuali richiesti

Schizzi di studio

Planimetria — Inserimento dell’edificio nel lotto

Piante, prospetti e sezioni

Cartamodelli

Relazione di progetto

4. Centro sportivo polifunzionale – 1

Lotto

Elaborati progettuali richiesti

Schizzi

Il territorio

Il lotto

Pianta

Sezioni

Prospetti

Relazione di progetto

5. Centro sportivo polifunzionale – 2

Lotto

Elaborati progettuali richiesti

Schizzi

Inserimento dell’edificio nel lotto

Piante

Sezioni e prospetti

Relazione di progetto

6. Centro polifunzionale

Lotto

Elaborati progettuali richiesti

Schizzi

Il lotto

L’edificio

Relazione di progetto

7. Padiglione espositivo

Lotto

Elaborati progettuali richiesti

L’edificio e il lotto di progetto

Il progetto

Relazione di progetto

U.D. 2 – Sette esercizi progettuali

Traccia 1 – Piccola biblioteca comunale

Traccia 2 – Padiglione espositivo

Traccia 3 – Hotel

Traccia 4 – Palestra

Traccia 5 – Auditorium

Traccia 6 – Piccola piscina comunale

Traccia 7 – Case a schiera

Modulo 3 Disegno digitale in 2D e CAD

U.D. 1 – Primi passi con AutoCAD

1. Iniziare con AutoCAD

2. Interfaccia AutoCAD e area di lavoro

3. Menu dell’applicazione

4. Accesso rapido

5. Barra multifunzione e toolbar

6. Barra dei menu

7. Finestra dei comandi

8. Barra di stato

9. Puntatore

10. Mouse

11. Tastiera

11. Salvataggio e apertura file

U.D. 2 – Disegno 2D

1. Unita di disegno

2. Linea e polilinea

3. Rettangolo e Poligono

4. Arco e Cerchio

5. Tratteggio

6. Selezione, Finestre di selezione e cancella

7. Annulla e Ripristina

8. Strumenti di zoom

9. Snap ad oggetto

10. UCS, Coordinate cartesiane e polari

11. Distanza

12. Comandi di modifica

12.1 Sposta

12.2 Copia

12.3 Ruota

12.4 Allinea

12.5 Scala

12.6 Specchio

12.7 Offsset

12.8 Stira

12.9 Taglia ed Estendi

12.10 Raccorda e Cima

13. Proprietà degli oggetti

13.1 Colore

13.2 Tipo di linea e scala

13.3 Spessore della linea

13.4 Layer

14. Proprietà e Copia Proprietà

15. Testo e Quote

15.1 Testi e stili di testo

15.2 Quote e stili di quote

16. Stampa

 

 

 

Scarica le pagine saggio

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

156

Isbn

9788891415448

Codice

S408

Pagine saggio

https://allegati.simone.it/paginesaggio/vs408.pdf

Anno Edizione

Collana

isbn9788891415448
X
1
    1
    Carrello
    S407 - Discipline progettuali
    1 X 27,00 = 27,00