S401 – tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

13,00

Descrizione

TeT Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica è organizzato in 4 volumi e si sviluppa attraverso percorsi tematici che consentono di organizzare l’attività didattica a seconda delle particolari esigenze dei nuovi Istituti tecnici e professionali nel primo biennio della Scuola secondaria superiore.
Ogni percorso è strutturato fissando prerequisiti ed obiettivi e concluso con esercitazioni e verifiche dell’apprendimento.
E’ inoltre presente un’area Web riservata con esercitazioni, approfondimenti e video con prove tecnologiche. L’icona ***risorse online*** presente in alcuni punti dei libri di testo indica che per quel determinato argomento è disponibile l’estensione online. Il sito verrà comunque aggiornato, dunque si consiglia di visitarlo periodicamente per verificare la presenza di ulteriori materiali.
Volume A – Disegno 1
Percorso 1: Principi, metodi e tecniche di rappresentazione grafica

Vengono affrontati i primi argomenti di base quali la percezione visiva, i supporti per il disegno, gli strumenti tradizionali, informatici ed i metodi per la rappresentazione grafica.
Le costruzioni geometriche, affiancate da continui riferimenti applicativi, consentono l’analisi e l’interpretazione della realtà.
Percorso 2: Proiezione e rappresentazione
Vengono trattati i sistemi di rappresentazione: le proiezioni ortogonali, le proiezioni assonometriche e le proiezioni prospettiche. Le compenetrazioni, lo sviluppo di solidi, le ombre in proiezioni ortogonali, in assonometria ed in prospettiva completano la trattazione.
Volume B – Disegno 2
Percorso 1: Attività tecniche progettuali

Una particolare attenzione viene data al rilievo di oggetti spaziali semplici e complessi, formalizzando la restituzione grafica attraverso metodi manuali, tradizionali e multimediali.
L’obiettivo del percorso è quello di acquisire abilità nel progettare oggetti in termini di forme, funzioni, strutture e materiali. Esempi di applicazioni nei vari ambiti tecnologici (meccanica, architettonica, impiantistica ecc.) consentono di individuare la struttura e l’organizzazione della procedura progettuale.
Le regole, le norme, le convenzioni grafiche ed i codici di rappresentazione vengono trattati in modo descrittivo con esempi e tabelle, utilizzando continui riferimenti alla normativa UNI EN ISO.
A completamento vengono proposti esempi esplicativi che consentono la corretta lettura di disegni tecnici e la rappresentazione di oggetti di uso quotidiano, pezzi meccanici, elementi di arredamento, particolari architettonici e schemi impiantistici.
Volume C – Tecnologie
Percorso 1: Metrologia

La metrologia viene affrontata in modo descrittivo (sistemi di misura e strumenti) ed operativo (applicazioni per il rilevamento manuale e strumentale).
Percorso 2: Materiali e lavorazioni
I materiali metallici e non metallici vengono trattati in modo descrittivo ed operativo, evidenziando nelle esercitazioni di laboratorio il collegamento tra le nozioni tecnologiche (proprietà, caratteristiche e prove meccaniche) e le loro applicazioni (lavorazioni al banco, alle macchine utensili ed alle macchine a controllo numerico). La proposta di studio di semplici apparecchiature e di semplici impianti completa il carattere di integrazione e unitarietà del processo descrittivo (forme, uso, funzione e materiali) ed operativo (smontaggio e rimontaggio).
Percorso 3: Principi e norme antinfortunistiche
A conclusione del testo vengono sviluppati i problemi relativi alla sicurezza: prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, igiene negli ambienti di lavoro, protezioni individuali, cartellonistica, protezioni sulle macchine operatrici e schede bibliografiche di riferimento.
Volume D – Disegno assistito dall’elaboratore
Percorso 1: AutoCAD 2D

È dedicato alla modellazione informatica ed in particolare all’uso del programma grafico AutoCAD di efficace utilità per il disegno e la modellazione 2D.
I contenuti teorici e pratici sono affrontati usando un linguaggio semplice e chiaro.
Le esercitazioni, con livelli di difficoltà crescenti, hanno lo scopo di consolidare le competenze operative degli alunni.
Percorso 2: 3D Studio Max
È dedicato alla modellazione informatica ed in particolare all’uso del programma grafico 3D Studio Max di efficace utilità per il disegno e la modellazione 3D.
Al volume viene allegato un CD multimediale contenente:
1) prime nozioni di AutoCAD;
2) esercizi elementari;
3) sezioni 3D;
4) prove su materiali di uso comune (trazione, resilienza, durezza e compressione);
5) esercitazioni e verifiche.
L’opera, oltre che dei 4 volumi, si compone di una guida per l’insegnante, utile strumento di lavoro in cui il docente potrà trovare test d’ingresso e soluzioni a tutte le verifiche proposte.

Percorso 3
Attività tecniche progettuali
3.1 Simbologia, norme e convenzioni grafiche

Disposizioni particolari
Norme e sistemi di quotatura (UNI 3973/89 UNI 3975/89)
Sistemi di quotatura
Quotature delle assonometrie (UNI 4819)
Conicità ed inclinazione (UNI 7618)
Norme e convenzioni di sezioni (UNI ISO 128/2006)
Unioni e collegamenti
Unioni fisse inamovibili
Unioni fisse amovibili
Accoppiamenti
Organi di trasmissione
Rugosità (UNI EN ISO 1302/2004)
Zigrinature
Tolleranze e accoppiamenti (EN 20286)
Esercitazioni
Verifica dell’apprendimento
3.2 Rilievo quotato dal vero e disegno a mano libera
Tecniche e strumenti di rilievo
Procedura di un rilievo
Esercitazioni
3.3 Individuazione e rappresentazione di procedure progettuali
La progettazione
3.4 Esecuzione di disegni tecnici di oggetti, di impianti e di insiemi
Esempi di applicazione delle convenzioni nel disegno meccanico
Esempi di applicazione delle convenzioni nel disegno edile
Particolari costruttivi
Simbologia del disegno edile e legende
Particolare infisso

 

 

 

Scarica le pagine saggio

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

132

Isbn

9788824450041

Codice

S401

Pagine saggio

https://allegati.simone.it/paginesaggio/vs401.pdf

Anno Edizione

Collana

X
0
    0
    Carrello
    Il carrello è vuotoRitorna ai prodotti